Anteprima Premium Cinema Comedy - Aprile 2019

BACK TO 90s

Tutti i martedì di aprile alle ore 21.15
Il ciclo “Back to 90s” dedica le prime serate di aprile alle migliori commedie degli anni ’90. Si inizia il 1° aprile con “Space Jam” in cui il campione di basket Michael Jordan si ritrova catapultato nel mondo dei Looney Tunes, dove Bugs Bunny e compagni devono formare una squadra di pallacanestro che sia in grado di sconfiggere i rivali Monstars. Il martedì successivo “Il professore matto” racconta di un professore universitario, interpretato da Eddie Murphy, che inventa una formula per combattere l’obesità di cui è affetto per poter conquistare la collega di cui è innamorato. La rassegna continua con “Rush Hour – Due mine vaganti” e prosegue con “The Mask – Da zero a mito” in cui Stanley (Jim Carrey), indossando un’antica maschera, si trasforma in un cartone animato dalla faccia verde dotato di grandi superpoteri. Il ciclo si conclude martedì 30 con “Mickey Occhi blu” con Hugh Grant.

ALDO, GIOVANNI E GIACOMO SHOW

Tutti i sabati di aprile dalle ore 21.15
Per il mese di aprile, Comedy ha deciso di dedicare il sabato ai film del più divertente trio comico italiano: Aldo, Giovanni e Giacomo. Si parte con “Tre uomini e una gamba” che racconta del viaggio-odissea che i tre intraprendono verso Gallipoli per consegnare una preziosa gamba di legno, seguito da “Tu la conosci Claudia?”. Il ciclo continua con “Così è la vita” e “Anplagghed al cinema” in cui ci si chiede cosa succederebbe se si sbarcasse su un pianeta abitato solo da alieni. La rassegna propone poi “Chiedimi se sono felice” e “Il ricco, il povero e il maggiordomo”. Il sabato successivo, si conclude con “La leggenda di Al. John e Jack” in cui i tre comici interpretano dei gangster nella New York del 1959, e con “Fuga da reuma park” che racconta dei tentativi di fuga di tre vecchietti da un parco di divertimenti abbandonato e trasformato in una casa di riposo.

I 2 SOLITI IDIOTI

Venerdì 5 aprile alle ore 21.15
Secondo film per il duo comico “I soliti idioti” che qui interpretano Gianluca e Ruggiero intenti a scappare dai piani assassini di due russi, Serghey e Ivanov. I due comici ritornano, quindi, sul grande schermo riproponendo alcune delle loro gag più famose tra cui appunto quella dei personaggi di Ruggero e Gianluca, “Father and son”, ispirata all’omonima canzone di Cat Stevens.

A PROVA DI SEQUEL (E PREQUEL)

Tutti i lunedì di aprile dalle ore 21.15
Nei lunedì di aprile, inizia un ciclo di film che ci propone sequel (e prequel) partendo da “Austin Powers: la spia che ci provava” in cui il famoso agente segreto Austin Powers si ritrova negli anni ’60 per recuperare una pozione di erbe afrodisiache. Seguirà “Austin Powers in Goldmember” in cui il protagonista affronterà un nuovo viaggio nel tempo. Jim Carrey e Jeff Daniels sono, invece, i protagonisti dei film “Scemo & più scemo” e “Scemo & più scemo – Iniziò così”. Mercoledì 15 aprile è dedicato a “Harold & Kumar – Due amici in fuga” dove i due personaggi sono sospettati di essere dei terroristi; a seguire “Harold & Kumar – Un natale da ricordare”. La settimana successiva “Come ammazzare il capo…e vivere felici” ci racconta come tre colleghi di lavoro decidono di eliminare il loro capo, considerato il principale responsabile della loro infelicità, seguito da “Come ammazzare il capo 2”. Il ciclo si conclude lunedì 29 con “Cattivi vicini” e “Cattivi vicini 2” in cui vediamo una giovane coppia alle prese con dei vicini alquanto rumorosi.

EASTER COMEDY

Domenica 21 aprile dalle ore 21.15
Per festeggiare allegramente Pasqua, Comedy propone due commedie italiane contemporanee: “Noi e la Giulia” e “I mostri oggi”. Nel primo film della serata, tre uomini (Edoardo Leo, Luca Argentero e Claudio Amendola), incontratisi per caso, decidono di ristrutturare un casale per farne un agriturismo, ma ben presto si scontreranno con un camorrista che chiede loro il pizzo.

MOGLIE E MARITO

Venerdì 19 aprile alle ore 21.15
Andrea (Pierfrancesco Favino) e Sofia (Kasia Smutniak) sono una coppia in crisi. Un esperimento li farà ritrovare uno nel corpo dell’altra. E’ un titolo interessante che genera spunti di riflessione sui ruoli di genere, in un periodo come quello attuale in cui si discute di “quote rosa”.